Barboni e Barboncini

Le Caratteristiche dei Cani Barboni

Parlando di barboni o barboncini la mente corre verso i piccoli animali da compagnia acconciati in modo stravagante che accompagnano le eleganti signore, oggi come in passato.

Nel Seicento il barbone è già protagonista di quadri di maestri dell'arte come Botticelli, Rembrandt e Goya ed il cane entrato nelle corti europee attraverso le battute di caccia alle anatre stava salendo la gerarchia sociale fino a sedere sulle gambe di regine e dame.

E' l'inizio della seconda vita del barbone: da rustico cane da caccia a cane di lusso.

In realtà ricondurre l'intera razza dei barboni ai salotti chic sarebbe ingiusto verso cani che vantano una gloriosa storia, una grande varietà di esemplari e rare doti d'intelligenza e memoria.

Per quanto concerne i tipi di cani barbone possiamo ricordare che vi sono esemplari di taglia grande, media, piccola ed i così detti toy ed in certi casi l'altezza al garrese è determinante.

Il barbone grande oscilla tra i 58 ed i 45 centimetri, quello medio tra i 45 ed i 35, quello nano tra i 35 ed i 28, mentre l'altezza del barboncino toy è minore di 28 centimetri.

Le caratteristiche fisiche non variano tra i diversi esemplari, eccetto per la cresta occipitale di quello nano che appare più morbida, ma le differenze di stazza sono notevoli, dal momento che il barboncino toy misura la metà di quello di grande e fin dal nome si evince come possa apparire un gioiello da mostrare.

Non bisogna, tuttavia, sottovalutare l'intelligenza e la capacità d'apprendimento che contraddistinguono questo cane da compagnia, particolarmente abile nell'adattarsi a diverse situazioni senza snaturare le sue caratteristiche.

Coloro che pensano di acquistare un cagnolino da riporre nella borsa comprendono ben presto come l'animale comunichi profondamente i suoi stati d'animo, accresca quotidianamente le proprie conoscenze e non esiti a far riemergere i propri istinti ancestrali di cacciatore nel corso delle passeggiate all'aria aperta.

Il barboncino si rivela, infatti, un cane desideroso di giocare e di trasmettere affetto al proprio padrone che, se sa enfatizzarne le molteplici qualità, ha la fortuna di vivere con un amico fedele, vivace ed intelligentissimo.